Poesie scelte da Scrivere.info

La virgola tra cielo e terra

Marco Canonico Baca8175

Morte

Io che sudo brina
e sciolgo il sole sui sospiri
per liberare bolle di tepore
da scoppiare col tatto ibernato
tanto da risvegliare l'incapacità
di sentirmi un lapillo divino.

Da dimensione ectoplasmatica
guardo le piccolezze essenziali
che ci fanno sentire sull'orlo dell'eternità
per poi scoprire che il suo atrio
è solo un respiro sbagliato
un passo troppo svelto
o una svista della bellezza.

Torno a nutrire la Madre
e riscoprire l'abbraccio delle radici
poi la viltà si diluirà nel grembo di terra.

Chi è stato nel mio amore
tornerà a brillare
alla fine dei labirinti di sale.

Marco Canonico Baca8175 | Poesia pubblicata il 28/10/09 | 1839 letture| 3 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Marco Canonico Baca8175Precedente di Marco Canonico Baca8175 >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

3 commenti a questa poesia:
«Caspita che bella... ci vorrebbe un trattato per dipanare tutti gli spunti di riflessione che mi suscita... mi limito ad evidenziare " l'incapacità di sentersi un lapillo divino " per definire questa poesia profondamente intimista, pienamente condivisibile e perché no... molto ben scritta!»
Mario Bugli

«Bella struttura di una poesia fortemente riflessiva.
Piaciuta»
JuRock

   «e già il titolo, e già i primi versi: immagini che dicono di chi son figlie.
l'apertura è spettacolare:"sudo brina e sciolgo il sole sui sospiri".
nell'attimo della morte?
avere sudore che brilla come brina, avere illusione di esser uno degli dèi che sanno sciogliere il sole e trasformarlo.
potrebbe sembrar divino...
ma non è così,il tatto è ibernato.

ma la brina che si suda...
è quella che tornerà a brillare, noi nutrimento divino per la Madre Terra.

e la chiusa spettacolare anch'essa:"Chi è stato nel mio amore tornerà a brillare alla fine dei labirinti di sale."
metafore che si aprono nella mente con prepotenza come un dipinto che si stampa nella testa.
è poi difficile eliminarlo.
è la forza della poesia e delle sue pennellate.

bellissima»
Giorgia Spurio


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Marco Canonico Baca8175 ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 86 poesie

La prima poesia pubblicata:
 L'attesa dei gesti (21/04/07)

L'ultima poesia pubblicata:
 Dualità (L' ultima storpiatura del cuore) (23/04/17)

Una proposta:
 Sotto il segno del Cancro (27/11/08)

La poesia più letta:
 L'altalena dell'amore (02/09/07, 5169 letture)

  


Marco Canonico Baca8175

Marco Canonico Baca8175

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha una biografia…

Marco Canonico Baca8175 Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

San Valentino
Autori Vari
Le sfaccettature dell'amore nel giorno a lui dedicato
Pagine: 55 - Anno: 2008
ISBN:


Addio Alda
Autori Vari
Poesie per Alda Merini
Pagine: 92 - Anno: 2010
ISBN:


Halloween 2009
Autori Vari
Poesie per Halloween
Pagine: 32 - Anno: 2009
ISBN:


San Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 110 - Anno: 2010
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info