Poesie scelte da Scrivere.info

Il manicomio dei sordi obiettivi

Giorgia Spurio

Introspezione

Sibilo di fucili
Sillabe incastrate in sedie elettriche
Sinapsi affogate...

Sirene in cattività
e branchie al mercato...

Pupazzo dimenticato dal mio dio
cammino come automa
senza obiettivo...
né vittima

Squilla il telefono delle infermità
e aspetto la luce
che mi ipnotizza quel cervello
che un tempo...
un tempo aveva memoria.

Alla caccia di vecchi tesori
scavo silenzi e casseforti...
cerco il sorriso di mia madre...

Alla ricerca di mani da toccare
di dita da baciare
di labbra da... su cui giurare...

Voglio... di nuovo piangere
come il bacio del perdono
che abbia fuoco
ora
che arda l'incendio
di quei peccati
abbattuti come alberi da potare

No... non è pazzia
che porta campi da seminare
e poi... da sterminare...

Voglio solo...
scavare... alla caccia di lacrime...
e deliri...
a caccia di baobab sempre verdi
e di lune che i lupi
baciano con il sangue
di patti e stralunati amori...

A caccia di anaconde
e lingue...
di sonagli e vipere...

Voglio solo...
scavare...
alla caccia di lumache che sputano fuoco
e di bimbi... che non sanno cosa sia l'odore dell'odio.

Giorgia Spurio | Poesia pubblicata il 23/01/10 | 6588 letture| 10 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giorgia SpurioPrecedente di Giorgia Spurio >>
 
 

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.


10 commenti a questa poesia:
«Superba e meravigliosa poesia i cui versi rapiscono il lettore dall'inizio alla fine
Immagini palpabili, suoni che si riescono ad udire sin qui e si perdono nell'aria, hai cantato i colori dell'iride hai cantato una lirica meravigliosa
Applausi infiniti e mille fiocchi rossi
Piaciuta immensamente»
Rosy Marchettini

«Straordinario componimento ricco di spunti e metafore riflessive, originalissima
introspezione che scava nel profondo. Stupenda!»
Gabry Salvatore

«Se la poesia è fatta di immagini e suoni, profumi e colori. Se la poesia è fatta di immagini retoriche, evocative ed ermetismo, se la poesia è emozione... la poesia, allora, è tutto ciò che è racchiuso in questa magnificenza, davanti alla quale non si può rimanere se non col fiato sospeso e per gli effetti e per la musica a corredo che, peraltro, la rende tutto nel tutto!»
Rita Minniti

«Trovo questo testo molto interessanti per la tematica affrontata e per come sono stati magistralmente composti. Arrivano all'anima scuotendo e facendo sentire tutta la profondità del loro dire... Così ho voluto commentare.»


«che bella poesia, dura ma molto intensa, mi ha lasciato un brivido e molti argomenti su cui riflettere. una perla in versi, che consiglio a tutti quelli che amano la vera poesia.»
Salvatore Ferranti

   «Particolare nei versi a volte duri a volte ermetici, poesia sulla disabilità e di come venga mal riconosciuta e forse mal curata, così l'ho intesa. Comunque versi scritti mirabilmente in punta di una penna che non chiamerei poetessa... ma di più! Applausi a scena aperta!»


«Genio e follia...
Splendida poesia, scritta con pennino appuntito, incisa e punta.
Amo lo stile e le immagini che l'autrice riesce a creare e a trasmettere, con abbinamento musicale perfetto.»


«originali e risuonanti versi di meditazioni in tal momenti ancestrali, in altri attualissime intinti in contrastanti metafore e altisonanti immagini che si intersecano di continuo originando una lirica insolita e degna di osservazione e attenta lettura... molto, molto apprezzata»
Silvia De Angelis

«Poesia come al solito molto originale, metafore che colpiscono, stupenda trama molto ricca, articolata, tra genio e follia. Cruda e realista si legge e si rilegge... con brivido. Stupenda Giorgia»
RaggiodiSole

«Giorgia Giorgia, tu conosci la strada verso la porta dei mondi, so dove attingi la tua fantasia e conosco il luogo che visiti.
Sono stato anche io nei mondi oltre la porta tanto tempo fa quando la poesia era solo un filo d'Arianna.
Ti faccio un augurio, che la tua fantasia non debba mai finire.
MI piacerebbe scrivere una poesia a 4 mani con te»
Hariseldom


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Giorgia Spurio ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 132 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Stuprata (27/08/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 Il Soffio della Terra (18/12/16)

Una proposta:
 La forza di non temere (19/01/16)

La poesia più letta:
 Magnolie incatenate (30/12/09, 22165 letture)

  


Giorgia Spurio

Giorgia Spurio

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha una biografia…

Giorgia Spurio Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Addio Alda
Autori Vari
Poesie per Alda Merini
Pagine: 92 - Anno: 2010
ISBN:


Halloween 2009
Autori Vari
Poesie per Halloween
Pagine: 32 - Anno: 2009
ISBN:


San Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 110 - Anno: 2010
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info