Poesie scelte da Scrivere.info

Il mare per me

Angelo Ricotta

Riflessioni

Ho comprato una collana
di piccole conchiglie
dolci onde che mi spingono verso casa
C'è il sole qui
il sole che ti piace
scogliere e vento
dolci onde che mi spingono verso casa
E le fanciulle
le fanciulle ebbre di sole
come mari in tempesta
dolci onde che mi spingono verso casa
I gatti di questo paese
hanno anime chiare
dolci onde che mi spingono verso casa
Vorrei dimenticarti
dimenticare
verde antico
desolato cimitero
dolci onde
dolci onde che mi spingono verso casa

Angelo Ricotta | Poesia pubblicata il 14/02/10 | 3730 letture| 2 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Angelo RicottaPrecedente di Angelo Ricotta >>
 

Nota dell'autore:

«Il mare può essere vita, morte, bellezza, disperazione, tutto ciò che vogliamo, ispirare qualsiasi sentimento. Paradigma delle nostre esistenze, del flusso della storia, dell'universo.»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

2 commenti a questa poesia:
«Una significativa poesia, che passa dalla calma suggestiva dell’osservare, al rumore delle onde, spinte dalle parole, che lasciano spaziare i pensieri. Ah, quante cose può fare il mare? Una fra tante: ascoltare!
Esso, ci mette in contatto con l’immensità dell’anima nostra, e si può restare ore ed ore in contemplazione, poiché mai ci si stanca di guardarlo, considerandolo parte emblematica di se stessi.
Interessante il modo in cui è stato ben evidenziato il concetto di piccolezza dell’osservatore nei riguardi dell’immensità del soggetto descritto. Coinvolgente testo, che rivela l’amore dell’autore per quel mare. divenuto suo attraverso la propria peculiare visione. Meravigliosa pubblicazione!»
Galante Arcangelo

   «Come l'onda, che s'ingrossa e va a morire verso riva, per poi ricominciare: ingrossarsi, prendere la rincorsa e... rimorire inchinandosi alla sabbia. Intanto la vita porta altrove, si arricchisce d'esperienza, d'avventure, inevitabilmente le sue onde si rincorrono, ma per tornare verso casa... Affascinante questo ritmo dei versi che si incorrono come le onde del mare!»
Nemesis Marina Perozzi


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Angelo Ricotta ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 20 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Scenario onirico n. 43 (13/01/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Κλέις (25/08/12)

Una proposta:
 L'infanzia (19/08/10)

La poesia più letta:
 Piove (15/01/10, 5745 letture)

  


Angelo Ricotta

Angelo Ricotta

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Angelo Ricotta Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

San Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 110 - Anno: 2010
ISBN:


Festa delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia
Pagine: 107 - Anno: 2010
ISBN:


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info