Poesie scelte da Scrivere.info

Vite spezzate

Antonella Avolio

Cronaca

Corro sul viale
di alberi monchi
per sfiorarli e non
dimentico le urla
degli abbandoni.
Un tonfo nel vuoto
lacera il silenzio e
lui cade sul
pavimento marcio
di lacrime con un
sorriso per un
bambino che
non ha nulla
da perdere.
Il cuore scivola
nella semplicità
dello sgomento.
Parole e fumo
abortiscono il
movimento di
dita fredde.
Per la nuda
creatura si spegne
il focolare.
Nessun arbitro
per questa
partita.
Nessun spettatore
anima il gioco
ma a volte
il dolore è un
gioco e la morte
uccide poco

Antonella Avolio | Poesia pubblicata il 24/03/10 | 2994 letture| 10 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Antonella AvolioPrecedente di Antonella Avolio >>
 

Nota dell'autore:

«Dedicato ai bambini deceduti per volontà dell'uomo; in particolare mi riferisco al fatto di cronaca nera occorso a danno di un minore di solo otto mesi.»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


10 commenti a questa poesia:
«versi toccanti che scuotono la coscienza del lettore... concisa ed efficace... intensa e vera»
Giacomo Scimonelli

«una denuncia BEN FATTA ...i bambini non vanno mai toccati... letta e riletta lirica intensa che toglie il fiato...»
carla composto

«Letta con due lacrime discrete che bagnano il mio viso... versi che emozionano e che fanno riflettere, intensa e piena di rabbia... scorre in una lettura che lascia l'amaro in bocca.»
Giuseppe Boccanfuso

«bellissima ed impossibile da leggere tutto d'un fiato.
ti penetra dentro.
Telefono azzurro, unicef ecc. legge sulla tutela dell'infanzia e dell'adolescenza... No. ci vuole una cultura diversa da far entrare nella testa.
E' grande.
Brava.»
Bruno Leopardi

«E intanto continuiamo a chiederci perché non siamo in grado di proteggere l'infanzia, i cuccioli d'uomo, che indifesi affrontano questo mondo di belve pronte a sbranare senza pietà, senza rimorso alcuno... "Nessun spettatore anima il gioco..." Che orrore...»
Nemesis Marina Perozzi

   «poesia struggente nei fatti accaduti, si a volte la morte uccide poco
una denuncia la tua pienamente condivisa per il calvario che ancora ogggi adesso, ora, dei bambini stanno affrontando, applausi a te»
Moreno il Duca

«"a volte la morte uccide poco"... è il calvario interminabile di quelle vite spezzate che diventa eterna agonia... bellissima denuncia... in versi da applausi. fiocchissimo. cià.»
Aldo Bilato

«e i piccoli angeli vengono annientati poesia struggente un dolore profondo a cui moltissimo commossa... infiniti inchini e fiocchi versi magistrali»


«poesia molto intensa, di grande impatto emotivo. molto ben scritta. arriva al cuore in profondità e trasmette forti emozioni.»
Salvatore Ferranti

«Sentitissima denuncia, di un gravissimo fatto di cronaca, ottimamente descritto
in una lirica apprezzatissima»
Silvia De Angelis


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Antonella Avolio ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 6 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Gli innamorati (18/02/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Bambini soldato (11/02/13)

Una proposta:
 Tentativi (10/03/10)

La poesia più letta:
 Vite spezzate (24/03/10, 2994 letture)

  


Antonella Avolio

Antonella Avolio

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Antonella Avolio Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info