Poesie scelte da Scrivere.info

C'era una volta una stella

Nemesis Marina Perozzi

Il tempo s'è scordato d'inseguire
il ticchettio delle lancette
e s'è fermato qui,
ad ascoltare il fruscio dei miei ricordi,
nella carta dorata dei regali di Natale.

C'erano l'albero con il puntale a stella,
gli angeli di cioccolato appesi ai rami,
i frollini cucinati con la mamma,
e la voce di papà, dietro la porta,
coi pacchetti nascosti sotto al paltò.

C'ero anch'io, ad osservarli tutti quanti
respirando la fragranza della resina
in attesa delle luci intermittenti,
allungando le dita per leccare i baffi
ad un omino di marzapane.

Passerà la notte e l'orologio
tornerà a scandire il tempo
che fuggirà con una pioggia di farina
sulle spalle, portandosi via
i miei rimpianti e le voci.

Nemesis Marina Perozzi | Poesia pubblicata il 24/12/10 | 3695 letture| 19 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Nemesis Marina PerozziPrecedente di Nemesis Marina Perozzi >>
 

Nota dell'autore:

«Il mio augurio speciale per voi tutti nella videopoesia!
Buon Natale!
»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


19 commenti a questa poesia:
«Carissimi ricordi che si trasformano, come per un magico dono di Natale, in dolcissimi versi...
Grazie. Buon Natale!»
Anna Maria Scamarda

«Dolcissimi ricordi d'infanzia riaffiorano con delicatezza fra i rami di quell'albero di natale con il puntale a stella dove vi erano appesi angioletti di cioccolato e luci ad intermittenza... Lirica bellissima e ben stilata, letta con vero piacere, complimenti Marina!»
Angela Rainieri

«momenti d'infanzia che si perdono tra irami dell'albero di natale... con una delicatezza ed una leggerezza senza pari... un'eternita' di gioia che sopravvive al tempo... tiranno... bellissima... e poi ancora bellissima»
Midesa

«Li ho vissuti anche io i momenti che descrivi, magici dell'infanzia...
bella mi ricorda molto!»
Clara Gismondi

«Rievocazioni dense di tenerezza, ricolme di dolcezza. Ricordi ormai andati che non torneranno, ma che ci scaldano il cuore. Chiusa straordinaria che si apre alla speranza. Un poesia che coinvolge, versi che emozionano. Auguri poetessa straordinaria.»
Loreta Salvatore

«la dolcissima poetessa, grazie ai suoi stupendi versi, augura il buon Natale... lo fa con una grazia senza pari»
mario calzolaro

«Questi sono giorni in cui i ricordi diventano quasi reali... ci si vede bambini quando la famiglia era al completo, allegria e gioia vibravano nel cuore di tutti... poi il tempo inesorabilmente continua il suo percorso e la malinconia invade il nostro animo poiché ci si accorge che tutto è diverso, poiché mancano all'appello persone importanti della nostra vita.
Mi hai commossa! bellissima»
Shelly Nicole Del Santo

«Una lirica che mi ha velato gli occhi, quando il Natale era solo una festa religiosa, non c'erano tante luci, non c'erano i regali (allora si davano alla befana) ma era solo una stupenda occasione per incontrarsi intorno ad un tavolo, mangiare i tortellini in brodo e varie leccornie, e giocare a tombola usando i fagioli o le bucce di mandarino per coprire i numeri, ed i grandi che lasciavano sempre vincere noi bambini, e con i pochi spiccioli vinti compravamo i fiori o i cioccolatini alla mamma. Grazie Marina, grazie infinite.»
Enrico Baiocchi

«eh... quello si che era il vero NATALE
molto molto sentita e condivisa»
Danielinagranata

«Sono tornata indietro nel tempo con questa bella poesia alla mia infanzia, e quando avevo i bambini piccoli... quest'anno non è un lieto natale nella nostra famiglia sono mancate persone care, che lasciano un vuoto profondo, e poi in fondo è così scoccata la mezzanotte del 25 tutto è come prima...»
cristina biga

   «Ricordi e dolcezze festaiole che non si possono dimenticar per il loro intenso significato... che nel presente appare con note sbiadite e anche un po' malinconiche...»
Silvia De Angelis

«è mezzanotte. Il babbo dal tubo del camino porta il regalo al suo bambino.
"Buttati! ... è morbido . ...»


«Una stretta al cuore... leggera e dolce... come il sorriso della mamma mentre mi preparava i dolcetti del Natale...
Grazie Marina!»
Pino Tota

«Più passa il tempo, più si evocano i natali passati, con le lacrime agli occhi si ripensa a ciò che mai più potrà essere e la tenerezza infinita verso quelle persone che ci rendevano speciale la festa che ora non ci sono più, ci si sente pervasi da profonda nostalgia, bellissima poesia, auguri splendida poetessa, un bacio ed un abbraccio fraterno,»
Citarei Loretta Margherita

«Doldi ricordi e bellissime immagini, nostalgia di tempi andati, rimpianti di voci. Meravigliosa videopoesia che mi è piaciuta in modo particolare.
Molto tenera... mi ha ricordato anche i miei Natali passati che custodisco nel cuore.»
Ela Gentile

«I Natali di quando eri una bimba, dolci ricordi, meravigliosi momenti, anche perché a sorriderti c'era qualcheduno che ora dall'alto, in Paradiso, ti sorridesereno
Tenerissima poesia che faccio anche mia (in certe cose mi sembra siamo uguali)»
Rosy Marchettini

«Una poesia evocativa, suggestiva, molto ben congeniata ed emotivamente coinvolgente. Immagini che mi sono particolarmente piaciute. Splendida!»
Raggioluminoso

«Atmosfere e ricordi che s'accendono come lucine di Natale in questa lirica che profuma di frollini e nostalgia. Complimenti Marina, un Buon Natale di calore e simpatia.»
Gianny Mirra

«sapore dolce di tanti bei ricordi d'infanzia e di un magico Natale ! Auguri marina!»
Franca Donà astrofelia


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Nemesis Marina Perozzi ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 183 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Il giardino del re (28/12/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 Il viatico (10/04/16)

Una proposta:
 L’incommensurabile orrore della morte (21/03/14)

La poesia più letta:
 Flamenco (02/03/10, 9439 letture)

  


Nemesis Marina Perozzi

Nemesis Marina Perozzi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Nemesis Marina Perozzi Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Festa delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia
Pagine: 107 - Anno: 2010
ISBN:


Cristalli nel vento
Autrici del sito Scrivere
Una raccolta di poesie è talvolta cosa stucchevole se non sorretta da un’idea che dia coerenza a un “canovaccio”, una sorta di filo di Arianna che conduca il lettore alla scoperta di un significato d’assieme. In verità un’idea in questa pubblicazione c’è ed è “forte”: sedici poetesse, dotate di spiccato lirismo e felicemente ispirate, cantano la vita attraverso le sfaccettature di uno smeriglio di cristallo. Cristalli nel vento, è l’opportuno titolo dell’opera, e son davvero puri petali di cristallo queste liriche, petali da strappare uno per uno.
Pagine: 182 - Anno: 2010
ISBN: 978-88-95160-26-9


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info