Poesie scelte da Scrivere.info

I Sabato Santo del passato

giuseppe gianpaolo casarini

In quei Sabato Santo non so dire quanti
sono passati ormai più di sessant'anni
mentre suonavano con rintocchi forti
a festa e in lontananza le campane
annuncio del Signore Gesù la resurrezione
chiamava a sé la nonna i suoi nipoti
gridandolo con dolce storpiatura
il Christus Dominus Resurrexit latino.
Pronta già da tempo era l'acqua dal secchio
in fondo al pozzo fresca limpida raccolta
per bagnar di tutti, lì presenti, gli occhi
ad evitar secondo la credenza contadina
malocchi guai malattie o peggio malasorte,
già pronti pur campane e campanacci dalle stalle
tolti dal collo delle mucche del bue e dei cavalli
già prese dal camino quelle di ferro catene
lunghe strisciate sulla terra per fare compagnia
con squilli suoni e festoso chiasso alle campane.
Oggi e da anni il Concilio ha cambiati i riti
non più il Sabato Santo è giorno di campane
giace ancora Cristo muto nel Sepolcro solo
lontano è il ricordo all'animo struggente
delle catene dei campanacci... quel perduto suono.

giuseppe gianpaolo casarini | Poesia pubblicata il 01/07/11 | 2665 letture| 2 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di giuseppe gianpaolo casariniPrecedente di giuseppe gianpaolo casarini >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

2 commenti a questa poesia:
«Versi capaci di risvegliare la memoria, lezioni di vita che purtroppo oggi sembrano lottare con una porta chiusa – diverso è quel che più oggi interessa – gradevoli suoni che arrivano da un mondo ormai lontano, ma sempre colmi di calore e speranza – guai se mancasse quest’ultima. Apprezzatissima.»
Berta Biagini

   «Lontano il suono delle campane e della profonda devozione al Cristo... cose d'altre epoche, in una dimensione attuale lontana dalla spiritualità...
Versi molto apprezzati»
Silvia De Angelis


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
giuseppe gianpaolo casarini ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 26 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Amore crudele (10/05/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 A mio padre- via Crespi (07/09/17)

Una proposta:
 Quella prima domenica d’Aprile (17/04/16)

La poesia più letta:
 Amore crudele (10/05/11, 7688 letture)

  


giuseppe gianpaolo casarini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

giuseppe gianpaolo casarini Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2021 Scrivere.info