Poesie scelte da Scrivere.info

Paradiso di colore

Arelys Agostini

Riflessioni

Vivía escalando días
entre nubes de carbón
contando las angustias
que corroían al corazón
hundiéndome en el rumor
del golpe de un tambor
que consumían mis sueños
en delirio embaucador
.
Vivía con los nervios
de marañas sin razón
fantasmas desfilando
tal guerreros de escuadrón
confusos y apiñados
como en red de pescador
que atrapan en el fondo
los peces del dolor
.
Falsas creencias
de mente engañadora
que mutaba los sentidos
en sufrida irritación
ahogando en pesimismo
alma luchadora
que quiere desligarse
de mental indecisión
.
Ahora soy consciente
que debo alejar
los miedos y amenazas
de la imposibilidad
enfrentando hechos
que me harán cambiar
las viejas conductas
de la negatividad
.
Hoy...
libero mi mente
y como lienzo nuevo
repleto de sueños
comienzo a pintar
el nuevo camino
que me llevara
hacia mi paraíso
de luz y verdad

.
Paradiso di colore
.

Vivevo scalando giorni
tra nuvole di carbone
contando le angosce
che corrodevano il cuore
affondando nel rumore
del colpo di un tamburo
che consumava i miei sogni
in delirio ingannatore
.
Vivevo con i nervi
in grovigli senza ragione
tra fantasmi che sfilavano
come guerrieri di squadrone
confusi e affollati
come nella rete di un pescatore
pronta a catturare nel fondo
i pesci del dolore
.
Falsa credenza
di mente imbrogliona
che mutava i sensi
in sofferta irritazione
annegando in pessimismo
l'anima combattente
che voleva allontanarsi
da mentale indecisione
.
Ora sono cosciente
che devo staccare
le paure e le minacce
dell'impossibilità
affrontando i fatti
che mi faranno cambiare
i vecchi comportamenti
della negatività
.
Oggi...
libero la mia mente
e come nuova tela
piena di sogni
comincio a dipingere
il nuovo cammino
che mi porterà
verso il mio paradiso
di luce e di verità

Arelys Agostini | Poesia pubblicata il 29/09/11 | 3919 letture| 3 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Arelys AgostiniPrecedente di Arelys Agostini >>
 

Nota dell'autore:

«Poesia Proposta
"Premio Scrivere 2011"
Sulla frase
"Avete il pennello, avete i colori, dipingete voi il paradiso e entrateci"
(Nikos Kazantzakis)
»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


3 commenti a questa poesia:
«Basta cambiare i colori sulla tela, non fare più le nuvole
di carbone, gettare con la nuova vista luce e sfondi di colore
sul paesaggio della nostra vita per avere il meglio da questo mondo.»
poeta per te zaza

«Lirica dal grande afflato poetico... la mente sgombra finalmente da cattivi pensieri... il corpo rinvigorito... via gli affanni... le paure... le angosce... una nuova spinta... un anelito verso nuovi sogni... realtà diverse belle gioiose vivide colorate... verso la libertà...
la ritrovata consapevolezza del proprio io... voglio vivere... voglio gioire...
questa è poesia...»
giuseppe gianpaolo casarini

   «...e ogni giorno... ogni istante possiamo immergerci nelle note della nostra musica... ci sta sempre accanto... sequenze armoniche come questo accompagnamento ai colori delle tue emozioni... del tuo desiderio... quello di ognuno di noi... di crearci il nostro paradiso... senza più i grovigli della ragione... ma affidarsi all'intensità dello sguardo verso i colori dello spazio che ci circonda... per abbandonare quei cespugli di paure da cui ci sembra così difficile districarci... senza accusare ferite che fanno male, ed ecco quella voglia di un'aria immensa e senza porte, senza passi affrettati, senza le ombre degli angoli nascosti, abbandonando le false credenze, e lo si può dipingere quel paradiso nel respiro della mente senza il dubbio di se stessi»
Antonio Biancolillo


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Arelys Agostini ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 50 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Donna (12/06/08)

L'ultima poesia pubblicata:
 El tazón de la indiferencia (29/03/18)

Una proposta:
 Vientos de odio (27/01/17)

La poesia più letta:
 Arañando tus ganas (16/12/11, 17665 letture)

  


Arelys Agostini

Arelys Agostini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Arelys Agostini Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info