Poesie scelte da Scrivere.info

U cimiteru di Furnari

Michelangelo La Rocca

Dialettali

A beddra matri
da me beddra sposa
o cimiteru di Furnari
arriposa.

C’è nna vista
mozzafiatu,
puru cu è mortu
sa godi beatu!

Si vidi u Tindari
da Madonna nira
ca pinsannu e piccatura
sempri suspira,

Si vidi Stromboli,
la Panarea eliganti
ca di l’Eolie
è un veru diamanti!

E poi Lipari
arreri a Vulcanu
ca pari vicina
nveci è luntanu!

C’ è la Salina
du poeta pustinu
ca o premiu oscar
arrivò vicinu.

Si sta propriu beni
nni stu cimiteru,
ma si m’avissiru a chiamari
i nun ci issi: aiu da fari!

Il Cimitero di Furnari

La bella madre
della mia bella sposa
nel cimitero di Furnari
riposa.
C’è una vista
Mozzafiato,
anche chi è morto
se la gode beato!

Si vede il Tindari
della Madonna nera
che pensando ai peccatori
sempre sospira.

Si vede Stromboli,
la Panarea elegante
che delle Eolie
è un vero diamante!

E poi Lipari
dietro Vulcano
che sempre vicina
invece è lontana!

C’è Salina
del poeta postino
che al premio Oscar
è andato vicino.

Si sta proprio bene
In questo cimitero,
ma se mi dovessero chiamare
io non ci andrei: ho da fare!

Michelangelo La Rocca | Poesia pubblicata il 05/08/12 | 2910 letture| 4 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Michelangelo La RoccaPrecedente di Michelangelo La Rocca >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

4 commenti a questa poesia:
«Molto bella, le isole elencate sono veramente splendide. Anch'io come te alla "chiamata" risponderei: non posso ...ho da fare! Poesia divertente nella sua ironia!»
Giusy Gosparini

«Un cimitero come quello di Furnari... non si era mai visto. Il panorama è mozzafiato, sembra di abitare in una zona residenziale: Si vede Tindari con la sua Madonna nera e poi le isole Eolie, Stromboli, Panarea, Lipari, Vulcano, Salina. Possiamo immaginare che i morti ogni tanto si svegliano per ammirare il paesaggio e godere dell'aria pura... Ma un cimietro è...sempre un luogo triste, il luogo del non ritorno e il Poeta se dovesse essere chiamato risponderebbe "Non posso venire, ho molto lavoro da fare"...Ironia sottile e velata di tristezza»
Sara Acireale

   «mi è molto piaciuta un "cimitero con vista" molto poetico»
Emanuele Strada

«Un cimitero suscita di solito una certa tristrezza, uno stato d'animo particolare... ma in questi versi dialettali, ben strutturati, anche per la bellezza dei paesaggi descritti, quasi quasi si respira tranquillità... Complimenti!!»
Melina Licata


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Michelangelo La Rocca ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 23 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Il salice piangente (19/10/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 Se la Luna s’incontra col Sole (24/01/19)

Una proposta:
 La rosa, i suoi petali, le sue spine (27/10/17)

La poesia più letta:
 U viddanu (14/12/11, 5451 letture)

  


Michelangelo La Rocca

Michelangelo La Rocca

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Michelangelo La Rocca Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info