Poesie scelte da Scrivere.info

Pellegrino

Giancarlo Fiaschi

Spirituali

Arrancante il passo
in quell'umidore di primo mattino,
ricurvo sotto il peso e oppresso
nel tuo ingombrante mantello,
sotto la volta incamminato
sul suolo fradicio e ignoto.

Misera figura lanciata
nell'altisonante contesto rapito,
segui generoso la naturale scia:
passo dopo passo il suolo baciato
in quell'universale preghiera,
che dà senso e sale alla vita.

Solo fra tanti col tuo fardello,
piccola foglia mossa dal vento
in quel profondo desiderio avvinto,
musica mistica a gratificar l'anima
in quel rinnovato concerto,
che ripropone le stesse note
lungo l'ondulato percorso.

Vai solerte verso quella sosta
per ritemprar il corpo ansante
e gratificar la stressata mente,
davanti a un pasto caldo fai famiglia
in quell'interscambio di sensazioni
e adagiati spossato sul comune giaciglio.

Il domani ti attende al varco
con il pensiero al bello rivolto
per riporre l'ingombrante mantello,
sogna dolce meta di passaggio
nella notte il natio nido...

ma l'opra tua è a metà del guado
e Santiago veleggia ancor nell'immaginario:
per te... umile pellegrino... sublime miraggio...

Giancarlo Fiaschi | Poesia pubblicata il 21/10/12 | 1885 letture| 3 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giancarlo FiaschiPrecedente di Giancarlo Fiaschi >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

3 commenti a questa poesia:
«Quando la fede diventa una ragione di vita il pellegrinaggio che compie il pellegrino assume sostanza e spiritualità come i versi che l'autore ha pubblicato.»
Francesco Rossi

«Mi ha trasmesso molta spiritualità questa lirica... Il Poeta in questi versi descrive il "viaggio" spirituale di un pellegrino che s'incammina verso Santiago de Compostela... Molti pellegrini (durante il percorso) vengono accolti da famiglie e viene loro offerto un pasto caldo... Un viaggio che fa bene all'anima e al corpo...»
Sara Acireale

   «intensità e spiritualità per un Autore sempre profondo e mai banale nel verseggiare emozioni e sensazioni... versi da conservare... apprezzatissima»
Giacomo Scimonelli


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Giancarlo Fiaschi ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 13 poesie

La prima poesia pubblicata:
 7 Dicembre 2007 (14/12/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 Merito e diritto (18/11/16)

Una proposta:
 Nuda (08/03/15)

La poesia più letta:
 Profumo di mimose (07/03/12, 3429 letture)

  


Giancarlo Fiaschi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2019 Scrivere.info