Poesie scelte da Scrivere.info

Periplo

carla vercelli

Uomini

Ti ho circumnavigato più volte
passando per gli stretti svariati
del tuo essere uomo
per me

Ogni volta era la sorpresa
della comprensione o dello slancio
o dell’autorevolezza o della perentoria
ma tenera gelosia.

Come un continente emerso
da una nebulosa d’acqua
porgevi a me il fianco vulnerabile
che si mutava in riva amena e sicura,
smussavi i promontori sporgenti d’irruenza,
mimetizzavi le coste frastagliate,
la dispersione in arcipelaghi della tua irrequietezza.

Ogni periplo era assistere
ad una evoluzione, al progresso di una scoperta
la tua mente fervida e intricata
mi appariva diversa e sfaccettata dalla costa
mentre ti sorvolavo a vele spiegate
ma non osavo avvicinarmi
per non scalfire il mistero di diamante grezzo.

Ogni volta però rimaneva e rimane
quel cuore selvaggio e gentile di ragazzo
che palpita in sintonia col mio.
E’ un istmo, una lingua di terra
che ci unisce e divide
due continenti sconosciuti,
due mari ignoti, ma non ignari

uno dell’altra.

carla vercelli | Poesia pubblicata il 18/06/13 | 3630 letture| 2 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di carla vercelliPrecedente di carla vercelli >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

2 commenti a questa poesia:
«Incredibilmente appassionata ed elegante. La si apprezza leggendola senza fermarsi, quasi a cogliere emozioni evitando interferenze. Poi, però, si è costretti a tornare a quei versi, un ad uno, per coglierne l'essenza più intima. Tanta passione e voglia di scoprirsi consapevoli e complici. Affascinante la chiusa. "Due mari ignoti, ma non ignari uno dell'altra". C'è speranza che ciascuno viva esperienze così coinvolgenti?»
Poeta Mario Arena

   «...due mari ignoti, ma non ignari
l'uno dell'altra. Versi molto significativi
che indicano quanto sia difficile, a volte,
comprendersi anche se ci si conosce
abbastanza o si sta insieme.»
Alberto De Matteis


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
carla vercelli ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 21 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Rosa selvatica (14/05/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Due usignoli (07/06/19)

Una proposta:
 Guadando il fiume (12/07/17)

La poesia più letta:
 Regalami un interno di Vermeer (11/04/11, 6263 letture)

  


carla vercelli

carla vercelli

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

carla vercelli Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info