Poesie scelte da Scrivere.info

Dal Crepuscolo all'Alba

EnzoL

Sociale

(I)

Dove sbatterò la testa
[ossuto ballerino logico]
Capo di questo mondo

Il mio mantra batte moneta
tra i pensieri di quel mentre

E s'erge malato nel ventre
nel branco che sciama
che ingurgita chi forse
ancora ama

Di questi denti cristallo, ciacolando paure
Stringendomi tra fauci e giorni e vuoto
della misera povertà tutti i volti

Dove sbatteremo la testa
[ossuto ballerino logico]
padrone del mondo
Quando di questi cessi
rimarrà solo l'ombra

O La polvere che mitiga
il rombo delle mitraglie
nel Giocolar giocolier tagliente
dei fi (g) li tesi d'Arianna

Le guerce Parche appese
a sforbiciare arbitri sulla morte
delle ossa ancora bianche e sperdute

Di quei gas fendenti d'olio nero,
la sola tua ragione
O Padrone del torto?

(II)

Alcune e poche, le corde tese
vibrate da chitarre nella notte

E Ricordate ancora le soglie a strisce
tra le pareti celesti della vostra gabbia?

Non v'è movimento
in questo buio circolare
Solo il rantolo paffuto
di un treno nella corsa

Non trovo spazio
nel nero d'ossidiana
nel fare caraibico del sonno
che incede e cura

Eppure ascolterò il silenzio
forse cercando qualcosa
Tramutando spifferi neri
in quella voce da scoprire

E Ricordate ancora le soglie a strisce
tra le pareti celesti della vostra gabbia?

Siamo tutti lì
in un modo o nell'altro

a masticare il senso di questo declino
a tramutare spifferi neri
in qualche vigile
speranza

EnzoL | Poesia pubblicata il 13/09/13 | 2763 letture| 6 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di EnzoLPrecedente di EnzoL >>
 
 

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.


6 commenti a questa poesia:
«“Eppure ascolterò il silenzio”…Il silenzio eloquente parla di sogni, emozioni inespresse e di utopie vagheggiate… plasma un mondo onirico parallelo nel quale l'impossibile trova la sua attuazione…è memoria e futuro al tempo stesso, l'idea che diviene storia…. silenzio è vita racchiusa nella sua potenzialità…per poter andare oltre... la logica senza sentimento…un oltre che dà l'idea di oltre ogni limite, oltre l'orizzonte, oltre l'infinito, per poi ridurre la poesia a oltre sé stessi. Dall'infinitamente grande e lontano, all'infinitamente vicino…nella speranza di ogni sentimento umano…
Versi eleganti che fluiscono in immagini ricche di sensazioni ornate da un lessico raffinato…
Molto apprezzata…»
Antonio Biancolillo

«"ossuto ballerino logico"
forse è proprio questa la ragione di molti mali, questa logica che vuole prevalere sui sentimenti umani, che sono la parte migliore di noi... e così sprofondiamo sempre più nel buio più nero, ma se c'è ancora un briciolo di speranza salvarsi - forse - è ancora possibile. Grande lirica»
Fiammetta Campione

«Il vivere in difficile armonia con questo mondo che stritola che tritura che annebbia tutto e tutti spezzando, anzi non facendo nemmeno nascere i sogni, descritto nella poesia con incisività e forse rammarico per essere messi nella condizione di non agire o perché si son perse le speranze o perché il potere ci ha incatenati.»
PULSE Morganti Paolo

   «Mi soffermo sulla figura del ballerino ossuto logico. Nel passato, la raffigurazione di uomini e donne era corredata da immagini che trasmettevano grande opulenza. Specialmente le donne erano riprodotte soffermandosi sulla rotondità delle forme, come a rimarcare un senso di fertilità. Una fertilità che sembra mancare oggi nell'imperante logica. Un uomo scarno smagrito, danza contento negli orpelli da lui creati, non si accorge che il benessere datogli da questo strumento, stia diventando il suo stesso nemico. La conseguenza più evidente è il suo vuoto, la sua voglia di riempirsi proprio di quegli oggetti da lui creati i quali, inevitabilmente, lo svuotano sempre più.»
Massimiliano Moresco

«Due parti ben distinte, la prima il contesto reale e quotidiano, i vissuti e e la "visione" di ciò che essi producono e rappresentano... la seconda più personale, un'analisi del proprio sentire e della propria reazione, sofferenza per ciò che si vive, che tutti viviamo, oggi... ma la poetica e le immagini si fanno meno orride, meno crude e nonostante il "buio circolare", il "nero d'ossidiana", gli "spifferi neri" c'è spazio per una piccola speranza... caparbia ostinazione della creatura umana che... forse... ci salverà.
Bellezza da brividi questa composizione»
nemesiel

«denti di cristallo che cercano il mondo, forse per morderlo o per contenere disgrazia, che scivola ovunque. In te n s i s s i m a»
Stefano Canepa


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
EnzoL ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 41 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Volendo il nostro eroe (06/10/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Kermesse (01/07/14)

Una proposta:
 E= hv (17/04/14)

La poesia più letta:
 Cronaca di un addio (17/11/10, 7890 letture)

  


EnzoL

EnzoL

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

EnzoL Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info