Poesie scelte da Scrivere.info

Dove canto il mio tempo

Patrizia Ensoli

Donne

Non è seta che si adagia sotto l’oriente dell’oggetto
ma intatti blocchi d’aria inginocchiati sulla vita
oh si, orli polverosi che cozzano con le stelle nei cieli delle tempie
deformati in sassi e unghie, legati alla vergogna di esser nate all’altra sponda

Prezzo in vendita e d’acquisto, codice a barre in libertà
che è pace di diritto in una genesi compassionevole
nelle orme chinate dall’inferno di una Dea rinnegata, rosa senza steli
senza fonti, fiore ... sì fiore, con il sangue a nutrimento

C’è una veste mia splendente intrecciata sulla pelle
forse è l’oasi di sogno dove il tempo non si compra
e il vestito no, non copre l’atto di vergogna, in quello sguardo dritto e alto
verso chi ci guarda senza scorgere l’affronto

In questa notte di lune morte, di meteore e di speranze
l’inventario della merce indossa il mio martirio, cicatrice chiamata donna
sull’orlo del mio cielo tatuato dai decenni, in quel vuoto appeso a un libro
insanguinato dal tuo seme

Non accetto non sopravvivo
a quel Dovere che pulisce le tue macchie, mi appartiene il colle e il mare
il riso, che mi libera dall’inganno dove il nome è libertà

indipendente stato, dove il dominio è rinnegato.

Patrizia Ensoli | Poesia pubblicata il 24/08/14 | 5085 letture| 5 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Patrizia EnsoliPrecedente di Patrizia Ensoli >>
 

Nota dell'autore:

«Sono molto molto, molto arrabbiata. Arrabbiata d’una rabbia fredda, lucida, razionale. Una rabbia che elimina ogni distacco, ogni indulgenza.
Cit: Oriana Fallaci.
»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


5 commenti a questa poesia:
«Una poesia che trabocca nella ribellione e nello sconcerto di sapere e vedere che ancora in molti luoghi della terra, la donna è considerata merce di scambio o una macchina creatrice di figli che non deve conoscere emozioni di nessun genere, o peggio ancora, un oggetto di piacere sottomessa, senza cultura e senz'anima, pena la morte. Sentita nelle vene!»
Jibi

«"dove canto il mio tempo"
un'imprecazione con la voce soffocata dalla rabbia per questa guerra eterna
che lacera la dignità di questa donna sottomessa ad un spazio -tempo che non le appartiene e che pure vorrebbe e che intravede nella bellezza della sua essenza, nella bellezza del suo sguardo, quando il sorriso che la speranza dell'animo trasforma dal pianto, nell'intervallo che il male quasi beffardo concede."Dove canto il mio tempo"
Una solidale testimonianza di vero amore, un piccolo grande passaggio dove rifugiarsi sognando il proprio tempo.
Sempre incantato Patrizia- sempre»


«Parole efficaci che fanno emergere alla grande il pensiero ed il carattere dell'autrice, deciso e giusto, disimpegnato da tutto ciò che può frenare la sua voglia di sentirsi libera, auspicandolo anche per coloro che non lo sono.»
rita iacobone

   «Mentre leggo questa poesia sono in riva al mare e gli spruzzi di salsedine generati dalle onde mosse sono la contestualita' del momento che si coglie in questa composizione poetica.»
Francesco Rossi

«la rabbia e la determinazione di essere libertà e vita... grande emozione nel leggerti. Lirica veramente intensa...»



Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Patrizia Ensoli ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 69 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Rinascita (02/03/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 Aria (21/03/19)

Una proposta:
 Perfezioni e fastidi (30/12/17)

La poesia più letta:
 Il canto del fuoco (17/06/12, 8644 letture)

  


Patrizia Ensoli

Patrizia Ensoli

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Patrizia Ensoli Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info