Poesie scelte da Scrivere.info

Ospizio

Michele Serri

Sociale

Occhi fissi
sguardi spenti
immobili
davanti al niente
la loro vita è passata
sono inutili
per la corsa del presente
che non ha tempo
ma solo fretta
odiosi intralci da accantonare
dove non possan disturbare
un bel sistema
per lavarsi la coscienza
in un ospizio
e non c'è più problema
è tutto normale
è tutto regolare
questa è la civiltà
della nuova società
tutto è predisposto
e per tutto c'è il suo posto
sgradita è l'eccezione
che intralcia la funzione
eccoli là
ad attendere la morte
tutti i giorni uguali
a guardare il vuoto
i ricordi ormai confusi
ed assenti di speranza
più nulla da pensare
più nulla da dire
solo il tempo inesorabile
che sembra non passare mai
qualche visita scontata
di parenti interessati
che per un'ora di dovere
rinunciano al piacere
alcune frasi rituali
lo ingolfan di giornali
poi lo salutan in fretta
che c'è qualcuno che li aspetta.

Michele Serri | Poesia pubblicata il 16/06/07 | 2201 letture| 4 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Michele SerriPrecedente di Michele Serri >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

4 commenti a questa poesia:
«una riproduzione perfetta della vita che scorre in questi luoghi pieni di tristezza e di attesa.»
Berta Biagini

«Hai fotografato la triste realtà nella quale si trovano a ”vivere” tantissimi anziani... Vedo quegli sguardi tristi, persi nel vuoto, assenti...
Mi è capitato d'incrociare quegli sguardi..mettono addosso un'infinita tristezza...»
Triste

   «lucida, amara riflessione su una realtà che si ripiega nella malinconia.La scansione dei versi senza soluzione di continuità impone la cadenza dura, senza respiro, che l'argomento trattato impone.Un testo importante, degno di attenzione.»
Leaf


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Michele Serri ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 29 poesie

La prima poesia pubblicata:
 morte (25/05/06)

L'ultima poesia pubblicata:
 Una strada ordinata (10/07/10)

Una proposta:
 Uomini e animali (23/08/08)

La poesia più letta:
 Tenace zia (16/08/07, 6461 letture)

  


Michele Serri

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha pubblicato…

Tibet
Autori Vari
«E’ con grande gioia che leggo questo bellissimo libro, che contiene parole che illustrano le caratteristiche e la bellezza della cultura e della religione Tibetana, dello splendido paesaggio del “tetto del mondo”. Le poesie contenute in questo libro dimostrano sintonia con il puro, amorevole e semplice cuore del popolo Tibetano. Apprezzo moltissimo l’amore e l’affetto degli autori di queste poesie verso le tradizioni del Tibet e verso la sua eredità spirituale.
Agli autori di queste poesie va il mio ringraziamento e le mie preghiere, ma anche a tutti coloro che le leggeranno!»
Lama Geshe Gedun Tharchin
Il ricavato della vendita di questo libro sarà dedicato al beneficio dei monaci e dei rifugiati tibetani

Pagine: 59 - Anno: 2008
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info