Poesie scelte da Scrivere.info

Le approssimazioni del cuore

carla vercelli

Ribellione

Un circuito di pesci rossi
ha mille direzioni ma un’unica meta
-ritrovare in qualche modo il mare-

Sono dedali le approssimazioni del cuore:
si tergiversa sul corpo
e la mente crolla in rovinose cadute
verso una libertà ipotecata.

Nella conversazione con l’intuito
la ragione perde il suo decoro irriverente,
la nudità non caratterizza la felicità solare
della verità.

T’avverto da un impietoso presente
che non ha requisiti d’eterno,
solo pruriginose occasioni
e un male
tanto impreciso quanto incurabile.

Non t’aspetterò
-c’è il sole a guizzarmi sugli occhi
lampi di corrente esclusiva-

carla vercelli | Poesia pubblicata il 09/03/15 | 2782 letture| 4 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di carla vercelliPrecedente di carla vercelli >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

4 commenti a questa poesia:
«L'equilibrio dei pesci rossi, che vanno in cerca della loro meta, è paragonato dall'autrice a ricercare nello scorrere della vita, le regola della felicità.
Si cerca anche di trovare un equilibrio tra cadute e voglia di tornare in superficie.
Complimenti!»
Clelia Maria Parente

«Si rimane incollati al testo poetico per quella vena poetica dettata dall'ispirazione che permette di verseggiare mirabilmente trovando nessi tra cadute e voglia di emergere in superficie.»
Francesco Rossi

   «La ragione perde il suo decoro irriverente... l'intuizione spesso vince il confronto con la ragione, specialmente quando questa anziché mettersi al servizio dell'intuito si "lascia andare" ad un'eccessiva categorizzazione. La ragione fondamentalmente è il nostro modo di mettere ordine tra concetti simili. Oggi però si sono separate le due funzioni della mente, creando una contrapposizione laddove sarebbe utile agissero assieme. Ottimo questa introspezione- ribellione che svela nella chiusa il desiderio fondamentale dell'uomo. Ossia quello di perdersi nelle scintille del divino.»
Massimiliano Moresco

«La regola fondamentale per la felicità o l'equilibrio è quella dei pesci rossi!
Le approssimazioni del cuore sono sempre errate e non approssimano neanche l'errore, basterebbe non starlo a sentire.»
Azar Rudif


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
carla vercelli ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 21 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Rosa selvatica (14/05/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Due usignoli (07/06/19)

Una proposta:
 Guadando il fiume (12/07/17)

La poesia più letta:
 Regalami un interno di Vermeer (11/04/11, 6263 letture)

  


carla vercelli

carla vercelli

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

carla vercelli Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info