Poesie scelte da Scrivere.info

Ragazza

carla vercelli

Donne

Sono nei dossi sconosciuti della mente
negli accavallamenti del cuore
ove il respiro dell'anima tende
-comunque-
alle tonalità della speranza
e lo spirito è vento di novità.

Vicina a Dio
ne percepisco i palpiti
di gioia, di dolore
anche di paura
mai di disperazione.

Risorgo dalle ceneri di un amore
come un uomo non saprebbe mai
risollevarsi da un qualsiasi dissesto.

Sono Logos -parola- e silenzio (tanto)
Eros (amore, non solo sesso) e mai Thanatos.

Tempio di sentimento
essenza di tenerezza
lascito di libertà.

Alle finestre del mattino
sgrano decisa il brillio dei miei occhi scienti.

La vita è sulle mie labbra.

carla vercelli | Poesia pubblicata il 04/08/15 | 5459 letture| 4 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di carla vercelliPrecedente di carla vercelli >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


4 commenti a questa poesia:
«Un tripudio di vita! In questi versi si respira la rinascita, come l’Araba Fenice che risorge dalle proprie ceneri. L’ultimo verso "La vita è sulle mie labbra" chiude la lirica in modo intenso. In esso si cela un profondo desiderio d’amare, di vivere, di comunicare e di libertà.
Molto bella!»
Maurica Obbietti

«Tempio di sentimento, essenza di tenerezza e lascito di libertà. Molto apprezzata questa tua poesia, donde il desiderio di viversi la propria giovinezza( che non ha età) racchiude un amore totale pur con ogni propria modalità d'essere e di esserci. Deus sive natura asseriva Spinoza, in quell'uno che racchiude il tutto, in infinite modalità della stessa essenza. Il vero è nell'intero, e in questa tua poesia si evince una carica propulsiva non indifferente all'amore, in se ... e per se di pura fenomenologia dello spirito. Molto apprezzata!»
Giuliano leandro loy

   «Descrizione di chi sente di avere ancora il mondo in mano e di voler vivere (Thanatos è ancora lontano). Si può risorgere da tutto, anche e sopratutto da un amore inesistente, basta guardare avanti.
Molto apprezzate ultime 4 strofe»
Azar Rudif

«É solare e intensa questa splendida poesia come lo sono le donne, vivono di tenerezza ma sono forti e tenaci, non si arrendono quasi mai, soprattutto in amore. Il cuore é sempre pieno di speranza e la dolcezza è dipinta sul loro sorriso.»



Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
carla vercelli ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 21 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Rosa selvatica (14/05/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Due usignoli (07/06/19)

Una proposta:
 Guadando il fiume (12/07/17)

La poesia più letta:
 Regalami un interno di Vermeer (11/04/11, 6263 letture)

  


carla vercelli

carla vercelli

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

carla vercelli Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info