Poesie scelte da Scrivere.info

Piegàti

Pier Giorgio Cadeddu

Impressioni

Alba senza memoria sul mare,
rosso di uve mature
dilagante sentore di profondità:
strada dritta e fruttata verso il bianco
che schiuma una certezza tiepida di sale
velo di oriente e penombra occidentale;
questo nero spalmato sulle nostre vite
chiama forte un bisogno di rimpianti
e tu,
inconsistente e tenera,
muovi fluttuando ali di mezzogiorno
tra i fragili capelli,
innervati tentacoli sottili della notte dei sogni,
guizzi di ombre lunari
a gridare percorsi e libertà;
restiamo tralci piegati di maestrale
nei nostri voli di insetto
in questo giorno uguale al niente,
cuori di linfa,
gocce di attesa per bagnare campi:
amori aciduli,
speranze ancora acerbe
o insperate nostalgie di futuro e lucertole al sole.

Pier Giorgio Cadeddu | Poesia pubblicata il 15/07/16 | 1434 letture

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Pier Giorgio CadedduPrecedente di Pier Giorgio Cadeddu >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 

Pier Giorgio Cadeddu

Pier Giorgio Cadeddu

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Pier Giorgio Cadeddu Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info