Nuovi autori:

Archivio poesie:

Gli autori:

Poesie scelte da Scrivere.info

Tutte le vie del mondo

Pagu

Riflessioni

Diviso è l'attimo vissuto,
acuminati pensieri sparsi come ancore,
gettate nel mare che quieto non vuol stare;
tutto cambia, travolge e ferendo modella
coloro che i riflessi irreali vogliono ammirare.

Siamo uomini dalle aperte strade,
confini non abbiamo, la mente non si accontenta,
abbiamo fiato per quelle occasioni baciate dalla luce,
mentre la vita urla come una neonata in culla,
attenzione vuole, noi così distratti dagli ideali.

Camminiamo su sentieri chiusi,
la fantasia osserva cieli striati e immensi,
nuvole candide, poi offese e scure di peccati,
ridiamo sulle ipocrisie, le false verità di mille e più maestri
obbedienti a un Dio privato, rarefatto padre del variegato.

Ogni tanto ci tocchiamo,
forse ci amiamo per un tempo intensamente breve,
finché una nota cade e la musica si spezza... di nuovo;
da lontano danza una sinfonia e l'attimo appare intatto,
è tempo di partire, la mano svanisce e ritrae tutte le vie del mondo.

Pagu | Poesia pubblicata il 14/03/17 | 419 letture| 13 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di PaguPrecedente di Pagu >>
 

Nota dell'autore:

«"Forse ci amiamo per un tempo intensamente breve".
Avremo sempre i nostri ideali,
le illusioni e le speranze,
anche nel viaggio più lungo che ci attende.
Pagu.
»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


13 commenti a questa poesia:
«Un viaggio interiore che lascia un respiro nel tempo, qualcosa che cresce e ci genera nel sentiero della vita, Versi armoniosi e intensi»
Rosita Bottigliero

«Una Riflessione di un viaggio interiore di grandissimo effetto ... versi che descrivono l'anima ed i suoi luoghi in modo chiaro... E continueremo ad ascoltare da lontano... su quell'orizzonte mai buio... quella sinfonia sempre intatta... come preghiera non spenta tra le mani cariche di amore... amore per quella sensazione di vita che ancora aleggia tra le vie del mondo... dei baci avuti ...ricevuti ...incarnati nelle speranze delle nuove attese... E sappiamo lottare ai margini di un ignoto... equilibristi di un non si sa perché andare avanti senza cadere giù...
Guardiamo sempre dritto mai a terra... dobbiamo sempre sperare di respirare l'amore della speranza... quella che si respira tra i versi di importante poetica...
Molto apprezzata...»
Antonio Biancolillo

«se avessimo dei limiti, non potremmo intraprendere con consapevolezza un viaggio in tutte le vie del mondo. Elogio all'autore!»
Marinella Fois

«Una profonda, bellissima e poetica riflessione sulla vita
il suo viaggio ed i suoi equilibri.
Sapientemente dosata, il lettore viene trasportato interamente
dentro al verso, immaginando la " strada " che in cuor suo ha intrapreso!
Questo significa aver scritto un qualcosa di universalmente condiviso!»
Patrizia Ensoli

«"...obbedienti ad un Dio privato..." fra i numerosi splendidi passaggi dell'ottima poesia mi ha colpito particolarmente. Forse è meglio non averlo un Dio privato, non avere nessun Dio di tal sorta, ma avere una coscienza, vincere quel relativismo imperante che ci caratterizza e intraprendere il cammino orgogliosi della strada percorsa e di quella ancora da compiere, pur consapevoli delle nostre fragilità.
Molto piaciuta ed apprezzata!»
carla vercelli

«Camminare mano nella mano per le vie del mondo, percorrere strade, percorrere sentieri... Può capitare che l'orizzonte appaia lontano ma la mente è libera e cosi pure il suo pensiero e può spaziare verso infinite meraviglie...
"Siamo uomini dalle aperte strade. Siamo senza confini, senza barriere". Anche i cieli sono nostri per volare liberi da vincoli. Ogni tanto (forse un attimo?) ci tocchiamo, può darsi che ci amiamo ma poi le nostre strade si dividono e la musica si spezza, la nota non si sente più. Si può ripartire, però, con un dolcissimo ricordo dentro il cuore...»
Sara Acireale

«Siamo figli di quella strada... che ci cattura e che fa tanta paura... e non serve mettersi sul ciglio ad aspettare... bisogna percorrerla fino in fondo...
Tutto il viaggio è qui scritto, con i timori e la speranza, di aver vissuto almeno un poco... prima che il tutto svanisca.»
zani carlo

   «Una lirica importante di forte riflessione dove l'autore ha saputo descrivere molto sapientemente il percorso un po' di tutti di un cammino che siamo chiamati a fare sulle strade del mondo.»
Maria Luisa Bandiera

«È questo il sentire della vita, con i nostri ideali, i nostri errori,
Il nostro essere noi stessi contro ogni considerazioni fatta dagli altri
che non sono altro che noi stessi.
La vita scorre oltre ogni altra vita.
Il mio sincero elogio»
Eolo

«Ideali, illusioni e speranze devono sempre restare intatti e vive dentro di noi... la mente è libera di spaziare e di rispettare sempre i propri ideali anche se la vita ci mostra innumerevoli strade da percorrere... anche l'amore purtroppo cade e segue itinerari diversi ma non si deve mai portare lo spirito alla rassegnazione... un'opera come sempre intensa lontana dalle tante banalità in cui si rischia di cadere quando si vuol far parlare il proprio cuore e la propria anima... un bentornato al nostro Paolo... una Poesia efficace e coinvolgente»
Giacomo Scimonelli

«la mente umana non ha limiti percorre strade e confini non ascolta ciò che la vita suggerisce ...cammina attraverso fantasie tra verità ed ipocrisie ...versi bellissimi riflessioni profonde una chiusa eccellente, opera di prestigio alla quale il poeta ci ha abituato il mio plauso sincero alla valente penna»
carla composto

«Pur camminando su sentieri chiusi la mente umana non ha limiti di spazio, continua a nutrire i suoi ideali, speranze e sogni... anche l'amore pur sfiorando e attraversando l'anima per intensi attimi "cade" per poi iniziare una nuova strada. Molto apprezzate le riflessioni versificate dal valente Poeta ...plaudo alllo stile unico e inconfondibile!»
anna di principe

«L'amore sviluppato nell'intesità del tempo o nell'estensione dello spazio. Sono solo due le dimensioni dell'amore infatti. Tanta profondita in questi bei versi. Bentornato caro poeta»
Luciano Capaldo


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Pagu ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 17 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Statua (29/03/14)

L'ultima poesia pubblicata:
 Satori (20/06/17)

Una proposta:
 Tutte le vie del mondo (14/03/17)

La poesia più letta:
 Astruso nutrimento (27/02/15, 2056 letture)

  


Pagu

Pagu

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Pagu Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info