Poesie scelte da Scrivere.info

Bello vivere la mia città

Salvatore Pintus

Introspezione

Fiuto la pioggia
che imbeve di sé
il manto d’asfalto,
e torno a flirtare
coi fiori di pitòsforo,
a rimirare incanti,
come ape operaia.

Sfioro a mani in tasca
memorie di tristezza,
mentre respiro il passato,
seduto nel parco;
i ricordi di vecchi parenti,
le macchie di gelato sulla blusa,
i nuovi libri di latino e greco.

Rugiadosa, l’erba,
richiama infinite sere
a gestire dinieghi di Teresa,
inerzia e noia della mente,
solipsismi
e teneri accenni di petting.

Riprendo a passo lento
a rincorrere
ansie di felicità;
androni e cortili,
sentori di pane fresco e muffa;
prendo a calci una lattina vuota
seguendone il rumore
mentre rotola
sotto una vettura parcheggiata.

La gioia pura:
stupirsi nel guardare
le luci accese
nelle finestre degli altri,
vagheggiare di storie
di gente comune.
E annuso, felice
ogni attimo che immagino
oltre le tende, a casa.

È già buio,
e inseguo il senso
della mia grande città,
mentre s’appresta
a vestirsi di luci.

Salvatore Pintus | Poesia pubblicata il 13/05/18 | 474 letture| 5 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Salvatore PintusPrecedente di Salvatore Pintus >>
 

Nota dell'autore:

«A tutti gli amici che con me vivono il fascino di una città come Sassari. Eventuali nomi sono da ritenersi frutto di inventiva.»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

5 commenti a questa poesia:
«una lirica ricca di immagini
che regalano l’emozione di un dipinto di ricordi
Sassari, tra profumi e colori
la vedo nelle vie delle tue emozioni.
Molto, molto apprezzata!»
Stefana Pieretti

«versi che incantano e mi portano
nel tuo passato e presente,
e mentre leggo già sento in petto,
un palpito veloce, per emozione!»
Marinella Fois

«Forse in questa lettura la trasposizione emozionale si intreccia con quella poetica dando il senso del sordo rumore provocato dal nostro modo di agire poi, ecco la trasposizione che avviene centellinando le emozioni nel guardare, nel stupirsi.»
Francesco Rossi

   «Non conosco Sassari... ma posso dire che il Poeta ci ha fatto "annusare" sotto l’acqua profumi del suo passato... a volte malinconici ... altre volte inebrianti... la storia di una vita con i suoi ricordi che nessuna pioggia cancellerà mai... Molto piaciuta per il contenuto e lo stile sempre particolare e mai banale.»


«E’ sempre bello ricordare la nostra città, magari nei momenti più tristi – è capace di estirpare un piccolo sorriso che ci fa vedere il momento che viviamo sotto un altro aspetto. Il passato fa parte della nostra vita, bello o brutto che sia, ha lasciato in noi un solco che non possiamo rinnegare, ma cercare di “acciuffare” il meglio e metterlo sotto il piatto e magari sotto il cuscino sperando nella notte di riviverlo affinché ci accompagni nelle ore del giorno. Piccolezze hanno il valore più alto che dobbiamo racchiudere nel nostro scrigno, affinché niente e nessuno possa inquinarle.»
Berta Biagini


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Salvatore Pintus ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 7 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Love sick (11/02/18)

L'ultima poesia pubblicata:
 Une amie très chère (16/06/18)

Una proposta:
 Bello vivere la mia città (13/05/18)

La poesia più letta:
 Cate and friends (19/03/18, 1556 letture)

  


Salvatore Pintus

Salvatore Pintus

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Salvatore Pintus Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2019 Scrivere.info