Poesie scelte da Scrivere.info

Soldati in città

Michele Serri

Cronaca

Le elezioni son passate
ma continua la guerra
le promesse fatte
vanno mantenute
c'è l'insicurezza del lavoro
e quella del salario
ma si insegue sempre
il nemico immaginario
anche se di questo passo
ci sarà poco da rubare
e saranno inflazione e stagnazione
i soli ladri da temere
ascoltando la TV
tutto pare un far west
banditi ed assassini
padroni delle strade
stupratori e malviventi
invasori nelle case
tanti sono i dubbi
su quanto sia realtà
o non piuttosto fantasia
ma che importa
quel che conta è la percezione
e non la vera situazione
e le promesse fatte
vanno mantenute
la tigre a lungo cavalcata
non può essere snobbata
ma adesso che sono arrivati i nostri
i nostri soldati armati
dormiremo tranquilli
nelle nostre case
da bravi cittadini
a cui piace silenzio e disciplina
che importa
se sembriamo in stato d'assedio
se mentre il terzo mondo sale
noi lo diventiamo
scendendo
l'importante è l'ordine
ed un unico modo d'essere
e di pensare
tutti felicemente omologati
nel comune intento
di tolleranza zero.

Michele Serri | Poesia pubblicata il 06/08/08 | 2565 letture| 1 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Michele SerriPrecedente di Michele Serri >>
 

Nota dell'autore:

«Qualche riflessione sulla decisione di usare i soldati per l'ordine pubblico in alcune città...»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

1 commenti a questa poesia:
«mi complimento per il concetto espresso, non serve la forza se l'ordine non è dentro ognuno di noi... i nostri figli avranno il senso della civiltà solo se noi lo insegneremo a loro, se sapremo trasmettere valori, se sapremo far capire che non è nell'apparire ma nell'essere... il nostro futuro. Di nuovo un fallimento sociale...»
Antonella B antoequi

  
Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Michele Serri ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 29 poesie

La prima poesia pubblicata:
 morte (25/05/06)

L'ultima poesia pubblicata:
 Una strada ordinata (10/07/10)

Una proposta:
 Slalom (24/05/09)

La poesia più letta:
 Tenace zia (16/08/07, 6170 letture)

  


Michele Serri

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha pubblicato…

Tibet
Autori Vari
«E’ con grande gioia che leggo questo bellissimo libro, che contiene parole che illustrano le caratteristiche e la bellezza della cultura e della religione Tibetana, dello splendido paesaggio del “tetto del mondo”. Le poesie contenute in questo libro dimostrano sintonia con il puro, amorevole e semplice cuore del popolo Tibetano. Apprezzo moltissimo l’amore e l’affetto degli autori di queste poesie verso le tradizioni del Tibet e verso la sua eredità spirituale.
Agli autori di queste poesie va il mio ringraziamento e le mie preghiere, ma anche a tutti coloro che le leggeranno!»
Lama Geshe Gedun Tharchin
Il ricavato della vendita di questo libro sarà dedicato al beneficio dei monaci e dei rifugiati tibetani

Pagine: 59 - Anno: 2008
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info