Poesie scelte da Scrivere.info

Uomini e animali

Michele Serri

Sociale

Amo gli animali
ma mi sembra strano
che più l'uomo è maltrattato
più l'animale venga amato
ogni giorno la tivù
con l'umano disattenta
dell'animale sofferenza
si cura sempre più
o povero micino
tutto solo sul camino
e intanto sulla spiaggia
dan la caccia al marocchino
sempre il pianto estivo
del cane abbandonato
e intanto al mendicante
di elemosinare vien vietato
dura è la sentenza
se all'animale fai violenza
sembra invece quasi bello
impor l'impronta al zingarello
commovente la cagnona
che fa da balia ai tigrottini
mentre a poveri e indigenti
si dà colpa dei lor stenti
molto bello
è l'amor per gli animali
basta che non serva solo
a nasconder l'odio fra gli umani.

Michele Serri | Poesia pubblicata il 23/08/08 | 1764 letture| 4 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Michele SerriPrecedente di Michele Serri >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

4 commenti a questa poesia:
«Bravo. é vero, quanti animalisti a proteggere dalla strada e dai maltrattamenti gli indifersi e poveri animali. Ma chi toglie dalla strada bambini disattenti alla vita, senza cure, mendicanti buttati agli angoli, sporchi e denutriti? Si passa avanti ma ci siferma e si chiama la protezione animali per un randagio che ha fame.»
Antonio Biancolillo

«e' più facile voler bene a chi non ti contraddice mai»
Jo Spurs

   «tu forse dal tuo canto hai ragione ma vedi gli esseri umani si possono difendere se vogliono ma gli animali no. e poi loro almeno non ti tradiscono mai»
Yulia1

«Poesia condivisa nel suo senso generale, ma l'amore per gli uni non esclude quello per gli altri. La questione è soggetta a un ragionamento distorto. Mi sono sentita rimproverare per aver dato da mangiare a un randagio che ci sono bambini che muoiono di fame. Se lascio morire il randagio i bambini non staranno certo meglio. Allora invece di accusare gli animalisti rimbocchiamoci le maniche per aiutare il prossimo... e anche gli animali.»



Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Michele Serri ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 29 poesie

La prima poesia pubblicata:
 morte (25/05/06)

L'ultima poesia pubblicata:
 Una strada ordinata (10/07/10)

Una proposta:
 Uomini e animali (23/08/08)

La poesia più letta:
 Tenace zia (16/08/07, 6620 letture)

  


Michele Serri

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha pubblicato…

Tibet
Autori Vari
«E’ con grande gioia che leggo questo bellissimo libro, che contiene parole che illustrano le caratteristiche e la bellezza della cultura e della religione Tibetana, dello splendido paesaggio del “tetto del mondo”. Le poesie contenute in questo libro dimostrano sintonia con il puro, amorevole e semplice cuore del popolo Tibetano. Apprezzo moltissimo l’amore e l’affetto degli autori di queste poesie verso le tradizioni del Tibet e verso la sua eredità spirituale.
Agli autori di queste poesie va il mio ringraziamento e le mie preghiere, ma anche a tutti coloro che le leggeranno!»
Lama Geshe Gedun Tharchin
Il ricavato della vendita di questo libro sarà dedicato al beneficio dei monaci e dei rifugiati tibetani

Pagine: 59 - Anno: 2008
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info